Ogni cosa è illuminata

La nostra vita è piena di distrazioni. Se decidessimo di sederci per qualche minuto ad osservare i nostri pensieri, ci renderemmo conto che non ne abbiamo alcun controllo. Potremmo sforzarci di accontonarne alcuni e di concentrarci su altri, ma molto probabilmente tale proposito funzionerebbe per pochi minuti e forse meno, per poi farci ricadere in un flusso interminabile e incontrollato di parole non richieste. 

Si tratta del nostro dialogo interno che, lungi dall'essere produttivo e dal renderci più intelligenti -essere pervasi da pensieri non denota certamente un particolare acume mentale-  ci mantiene in uno stato di semincoscienza costante. 

Questa distrazione continua e a tratti addirittura ossessiva ha come prima conseguenza la difficoltà ad ascoltare e a osservare con attenzione. Innanzitutto ti impedisce di vedere ciò che sei veramente, cosa ti muove, cosa motiva le tue scelte e persino quale realtà ti trovi a vivere.

Eppure tu sapresti benissimo cosa fare, dove andare, chi frequentare per realizzare i tuoi desideri più profondi e autentici. Il problema è che non riesci a sentire il messaggio perché c'è troppo frastuono nella tua mente.

Se tu riuscissi a fare un po' di silenzio, e ti assicuro che ciò accade a tutti di tanto in tanto, potresti renderti conto di quali potenziali, doni e talenti sei fornito sin dalla nascita e magari riusciresti a cambiare le tue sorti e a evitare di ritrovarti, in vecchiaia, con una valigia piena di rimpianti.

Potresti addirittura accorgerti che intorno a te è pieno di Bellezza. È infilata in ogni angolo, in ogni essere, in ogni cosa.

Basta sapere guardare. 

Facendo silenzio possiamo osservare meglio quello che sta dentro di noi, che ci piaccia o meno. Forse è per questo che evitiamo di farlo. Temiamo di trovarci qualcosa di mostruoso. Perché sappiamo che se ogni cosa è illuminata, le ombre sono dappertutto. Ed è proprio così. 

Certamente però è molto peggio lasciare che l'ombra rimanga nascosta, occultata da meccanismi di difesa e frasi fatte. Tutti quanti sappiamo che ciò che lavora nell'oscurità, quando si palesa, rischia di farci pagare un conto salatissimo...

Eppure varrebbe davvero la pena tuffarsi nell'inconscio per vedere cosa c'è, affrontando i draghi e i mostri che potrebbe nascondere, perché è sicuramente lì che potremmo iniziare (sì, perché si tratta solo dell'inizio del sentiero) a cercare il nostro tesoro nascosto...